Fata dei Ciliegi in Fiore

Se almeno una volta ti è capitato di passare sotto un ciliegio nel pieno della fioritura senz’altro l’hai sentito.

I petali bianchi e rosa che danzano nell’aria fin quasi a raggiungere terra – solo apparentemente stanchi – tornano su al primo soffio di vento e lo dicono: c’è qualcosa d’altro oltre il velo della materia.

L’altro di cui ci parlano i fiori di ciliegio è quello che ispira da sempre i musicisti, gli artisti e i poeti. È quello che ci porta nell’incanto e che ci fa vibrare in armonia con tutte le cose.

I messaggeri – i Fiori – si fermano per poco: appena una settimana a inizio primavera. Giusto il tempo per ricordarci, ogni anno, quel che Keats ha cantato così bene:

Bellezza è verità, verità è bellezza – Questo solo
Sulla terra sapete, ed è abbastanza.

Proprio l’intima connessione tra bellezza e verità è quel che senti dopo qualche ora passata sotto un ciliegio in fiore: tutto riacquista il suo equilibrio. I muri che avevamo costruito cedono alle carezze dei petali, permettendo alla luce di entrare e illuminare un mondo diverso, più gentile, più bello e più vero.

Quindi, se ancora non l’hai fatto, prenditi un po’ di tempo e corri fuori ad ascoltare lo spirito dei ciliegi. Nascosta tra i rami fioriti potresti scorgere una Fata, ancora addormentata. È la Fata del Ciliegio e si dice che siano proprio i suoi sogni a colorare di rosa i petali. Di rosa ne avanza sempre un po’ ed è quello che colora i sogni degli Umani.

La foto qui sopra è stata scattata all’Orto Botanico di Roma, dove lo scorso fine settimana si è celebrato l’Hanami (la festa giapponese dove si ammira la fioritura). È in cerca della sua famiglia Umana (ma forse già l’ha trovata) e te la presento meglio qui:

Loading...

Mentre la guardo dormire, vicino alla Fata della Pittura, penso che i veri sogni fioriscono sempre, nonostante tutto.